BECAUSE KNOWLEDGE CAN ALSO GROW IN A GARDEN

 

PERCHÉ LA CONOSCENZA PUÒ ANCHE CRESCERE IN UN ORTO

Hortum Simplicium Padova 1

An open-air laboratory that has the beauty and magic of a historic garden and futuristic perspective of a teaching center of increasingly broad and comprehensive research is the Hortum Simplicium of Padua, the oldest University Botanical Garden in the world, entered by UNESCO in the  list of World Heritage since 1997.

Un laboratorio a cielo aperto che ha la bellezza e la magia di un giardino storico e la prospettiva avveniristica  di un polo didattico di ricerca sempre più vasto e completo: è l’Hortum Simplicium di Padova, il più antico Orto Botanico Universitario al Mondo, inserito dall’Unesco nella lista del Patrimonio Mondiale dal 1997.


Hortum Simplicium Padova 2

Its project dates back to 1545, when the Republic of Venice granted to  the University of Padua  permission to create a garden for the study of medicinal herbs. The Garden was built on an area of 22,000 square meters owned by the monks of Santa Giustina, next to the Basilica of St.Anthony according to a project which provided for it a circular shape divided into four quadrants, each further divided into small flower beds. In 1552, to prevent theft of medicinal plants, the area was fenced with a high circular wall now covered and hidden by thick vegetation. In the seventeenth and eighteenth century statues and fountains were added that gave it the look of a garden.

Il suo progetto risale al 1545, data in cui la Repubblica di Venezia concesse all’Università di Padova il permesso di creare un giardino per lo studio delle erbe medicinali. L’Orto fu realizzato su un’area di 22.000 mq, di proprietà dei Monaci di Santa Giustina, accanto alla Basilica di Sant’Antonio secondo un progetto che prevedeva per esso una forma circolare suddivisa in 4 quadranti, ognuno ulteriormente suddiviso in piccole aiuole. Nel 1552, per evitare furti di erbe medicinali, l’area fu recintata con un alto muro circolare, oggi rivestito e nascosto da una folta vegetazione. Nel Seicento e nel Settecento vennero aggiunte statue e fontane che gli conferirono l’aspetto di un giardino.


Hortum Simplicium Padova 3
Hortum Simplicium Padova 4

We can find approximately 6000 species of trees, shrubs, species, many from the East, some ancient, like Palma said Goethe, dating from 1585, a  Ginko Biloba of the 1750, a Oriental plane of the  1680, one of the oldest Magnolias  of Europe dating back to 1786.

Next to abundance of charm with an antique flavor, the Garden does not fail to open up to the future thanks to the recent creation of the "Garden of Biodiversity", organized on a new 1.5 hectare area, in a 100 meters long greenhouse, divided into a series of sectors, each with weather conditions, of light and moisture obtained using different photovoltaic panels and other low environmental impact systems to reconstruct different ecosystems in each of which thrive botanical species typical of a certain climate area.

 

Vi sono ospitate circa 6000 specie di alberi, arbusti, essenze, molte provenienti dall’Oriente, altre antichissime, come la Palma detta di Goethe, risalente al 1585, un Ginko Biloba del 1750, un Platano orientale del 1680, una delle Magnolie più antiche d’Europa risalente al 1786.

Accanto a tanto fascino dal sapore antico l’Orto non manca di aprirsi al futuro grazie alla recente realizzazione del

"Giardino della Biodiversità", organizzato su una nuova area di 1,5 ettari, in una serra lunga 100 metri, suddivisa in una serie di settori, ognuno con condizioni climatiche, di luce ed umidità differenti ottenute utilizzando pannelli fotovoltaici ed altri sistemi a basso impatto ambientale per ricostruire diversi ecosistemi in ciascuno dei quali prosperano specie botaniche tipiche di una certa fascia climatica.


© Carmela Linsalata per Because The Style

Hortum Simplicium Padova 5

Photocredits

Carmela Linsalata

 

 

 

Sharing is caring!